News

LEGGE DI BILANCIO 2021 - NOVITA FISCALI

La legge di Bilancio si innesta quest’anno nel vorticoso sistema di norme emergenziali volte a frenare l’emergenza economica scaturita dalla pandemia da Covid-19.

Da qui una serie di previsioni che dovrebbero generare innanzitutto lavoro e liquidità mediante un meccanismo di agevolazioni, decontribuzioni, esoneri e gli ormai immancabili ammortizzatori sociali. Restano, però, molti nervi scoperti e poche novità concrete rispetto alla Manovra dello scorso anno, nonostante il contesto socio-economico globale sia del tutto diverso

La ciclopica manovra di bilancio di quest'anno porta con se numerose novità fiscali ma anche proroghe riferite a normative già in essere nell'anno appena concluso.

Lo Studio Tagliabue ha predisposto una Circolare per i propri Clienti che riassume e semplifica le novità introdotte. In questo articolo, vogliamo accennare parte delle informazioni in essa contenuta:

  • Art. 1, cc. 58-60 Proroga Interventi di recupero del patrimonio edilizio – Viene prorogata, con riferimento alle spese sostenute fino al 31.12.2021, la detrazione IRPEF del 50% per gli interventi volti al recupero del patrimonio edilizio di cui all’art. 16-bis co. 1 del TUIR, nel limite massimo di spesa di 96.000,00 euro per unità immobiliare. Rimangono ferme le ulteriori disposizioni contenute nel citato art. 16- bis del TUIR.
  • Art. 1, cc. 599-601 Esclusione dal versamento della prima rata dell’IMU 2021 - Per l’anno 2021 non è dovuta la prima rata dell’IMU relativa: ▪ agli immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché gli immobili degli stabilimenti termali; 

1)  agli immobili rientranti nella categoria catastale D/2 (alberghi e pensioni) e relative pertinenze, agli immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi soggetti passivi siano anche gestori delle attività ivi esercitate;

2) agli immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni;

3) agli immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night club e simili, a condizione che i relativi soggetti passivi siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

  • Art. 1, cc. 1064- 1065 Credito per formazione 4.0 - Viene prorogato al 31-12-2022 il credito d’imposta per la formazione 4.0, con ampliamento dei costi ammissibili.
  • Art. 1, c. 1120 Imposta sul money transfer - Abrogazione - È abrogata l’imposta sui trasferimenti di denaro effettuati verso Paesi non appartenenti all’Unione Europea per mezzo degli istituti di pagamento (money transfer) di cui all’art. 25-novie D.L. 119/2018.

Vi invitiamo a contattarci per ricevere una nostra consulenza e conoscere approfonditamente i servizi che offriamo.

Consulenza tributaria